La capolista Gabbiano batte 3-1 Letojanni. Primato in classifica a punteggio pieno. | G.S. Il Gabbiano Pozzallo

La capolista Gabbiano batte 3-1 Letojanni. Primato in classifica a punteggio pieno.

Che sarebbe stata una partita difficile, lo si sapeva. Che gli avversari avrebbero messo in campo grinta ed orgoglio per conquistare i tre punti, anche.
Ma il Gabbiano è riuscito a giocare una partita tatticamente perfetta ed ha avuto la meglio su uno spigolosissimo Letojanni, arrivato a Pozzallo con una schiera roboante di tifosi a sostegno.
La formazione schierata da mister Prefetto nel primo set è la stessa messa in campo nelle precedenti partite. Partenza in P1 con Ciccio Bafumo a palleggiare sulla diagonale dell’opposto Nicola Salerno, Fasanaro e Muscharà al centro, Salonia ed Amore in banda. Il giovane Vincenzo Utro, libero. Per larghi tratti, il set si è giocato punto su punto. Poi, grazie alla carica di un Melo Mazza tuttofare, Letojanni si è portato in vantaggio, conducendo sul finale di set per 25-23.
Sul secondo parziale, il Gabbiano parte male e viene subito messo alle corde dagli avversari. Arriva, qui, lo switch che darà la svolta decisiva alla gara. Marco Prefetto subentra a Bafumo, mentre Andrea Di Salvo prende il posto di Peppe Amore.
Il giovane palleggiatore pozzallese sale in cattedra e comincia a servire magistralmente i compagni. Sotto i colpi incessanti di Nicola Salerno, che conferma di trovarsi in una condizione di forma eccellente, il Letojanni comincia ad accusa il break messo a segno dalla squadra di casa.
La banda Mazza, continuamente sollecitato in ricezione e servito su quasi ogni azione, viene imbrigliato nella morsa tattica dei padroni di casa. A fare il resto, ci pensano le fast di Muscarà e Fasanaro. Ottimo gioco nel secondo parziale per il Gabbiano, che pareggia il conto dei set (25-19). Comincia con un mini-break del Letojanni il terzo parziale, ma il Gabbiano è una inarrestabile macchina da punti: l’asse Prefetto-Salerno funziona alla perfezione e conduce la squadra sul 2-1 (25-17).
Gli indomiti avversari cedono nella quarta ripresa.
Il Palazzetto è una bolgia e spinge alla vittoria i ragazzi di mister Prefetto.
Con la vittoria di ieri, la capolista Gabbiano conferma il primato della classifica confermato, staccando di 3 punti Cinquefrondi.

Commenta